fbpx

Il funnel marketing, che cos’è, perché è importante per chiunque voglia acquisire clienti online e fare business oggi

Il funnel marketing, che cos’è, perché è importante per chiunque voglia acquisire clienti online e fare business oggi

da | Business

Spread the love

Il funnel marketing, in un processo di vendita, sia online che tradizionale, è quel percorso che trasforma un potenziale cliente in un cliente: il visitatore, quando entra a conoscenza del prodotto, si introduce dentro all’imbuto (funnel), e attraverso una buona strategia di marketing viene accompagnato all’acquisto, e magari alla fidelizzazione.

Se un business non è supportato da una buona strategia di marketing il rischio è quello che una grande percentuale di potenziali clienti entri nell’imbuto ma in pochi lo attraversino fino in fondo. Chi ha un sito web, con dati alla mano, sa infatti che solo pochi visitatori si convertono poi in clienti. 

Costruire un’efficace strategia di funnel marketing è importante perché:

  1. Solo una piccolissima parte di visitatori del tuo sito convertirà già alla prima visita
  2. Vendere a freddo è difficile
  3. Se non ottieni una “connessione” con l’utente molto probabilmente perderai quel cliente in maniera definitiva.

Funnel marketing: gli step per convertire il pubblico in clientela

Lo scopo delle strategie di funnel marketing è quello di catturare l’attenzione dei potenziali clienti (e non di utenti qualsiasi), conquistarne l’interesse e poi spingerli all’acquisto, attraverso una serie di azioni intermedie di importanza fondamentale e decisiva. Devi avere le idee chiare su quali sono i punti di forza sui quali vuoi puntare, su chi sono i tuoi competitor e in cosa ti differenzi da loro. Queste peculiarità saranno lo spunto per la strategia perfetta. Non lasciare nulla al caso e stabilisci bene il tuo piano d’azione.

1° step: preparare un sito interessante

Il tuo sito non va sottovalutato: deve essere piacevole da navigare e interessante, devi trasmettere la sensazione di desiderio, di bisogno. Qui entra in gioco l’arte del copywriting persuasivo. L’utente deve pensare che ha proprio bisogno di ciò che tu vendi e che non può rimandare, perché l’offerta è limitata. Creare una situazione di impellenza è un trucco di vendita vecchio come il mondo ma sempre efficace. Arricchisci il sito di recensioni positive e di testimonianze di persone soddisfatte. Nulla attira di più delle esperienze altrui.

2° step: acquisire traffico profilato

La prima conquista da conseguire è l’acquisizione di un pubblico potenzialmente interessato ai nostri prodotti e/o servizi: non ce ne facciamo nulla di 10.000 visite al mese al nostro sito internet di gente non interessata ad acquistare. Per lo scopo, in nostro aiuto, intervengono la SEO (search engine optimization), la SEM (search engine marketing) e le campagne di ADV (attraverso annunci sui social o AdWords). Ci sono diversi modi per rintracciare i potenziali clienti “a spasso nel web”: utilissime le tecniche di remarketing e il pixel di Facebook. Dobbiamo rendere il nostro sito ben posizionato su Google e sulle prime posizioni per le parole chiave che ci interessano.

3° step: acquisire lead

Un lead è un visitatore che decide di fidarsi di noi e lasciare un suo contatto, che può essere un indirizzo email o un recapito telefonico. La lead generation trasforma un utente anonimo in un contatto profilato e conosciuto. Ma come convinciamo un visitatore a lasciarci qualcosa di tanto importante come un suo recapito? Generalmente attraverso un lead magnet, ovvero un contenuto gratuito e utile, che può essere un ebook, un video corso, uno sconto, una spedizione gratuita. Dobbiamo offrire qualcosa che sia realmente di valore, perché la fiducia dell’utente è sacra e non va tradita.

4° step: convertire il lead in cliente attraverso l’email marketing

Sui nostri lead possiamo poi attuare diverse strategie di marketing, in primo luogo l’email marketing, attraverso il quale faremo in modo di riportare l’utente sul sito e completare la conversione. Dopo aver lasciato il contatto, il visitatore è già ben addentrato all’interno dell’imbuto, ma non è ancora finita, anzi: il lavoro grosso inizia adesso. Essendo entrato in connessione con i tuoi utenti, che ti hanno lasciato il loro indirizzo email, hai modo di effettuare strategie di remarketing e di ricontattarli. Hai dei lead “caldi” che dovrai affrettarti a trasformare in clienti, magari offrendo uno sconto speciale o facendo comunque in modo che ritornino a navigare il sito. Non essere pressante ma sfrutta l’interesse iniziale.

Chiediti quali problemi, difficoltà o pregiudizi potrebbero avere i tuoi potenziali clienti, individua cosa potrebbe averli fermati nel processo di acquisto e utilizza la prima email che invierai per rassicurare e convincere che il tuo prodotto o servizio è la soluzione al loro problema.

5° step: fidelizzare il cliente

Un utente che è diventato cliente non va poi abbandonato: va fidelizzato. Abbiamo uno strumento utilissimo che è l’email, che può essere utilizzata anche per il post vendita. Possiamo indurlo a fare ulteriori acquisti, a lasciare una recensione, a sentirsi parte di un gruppo che potrà tornare utile a persone alle quali consiglierà il vostro prodotto o servizio. Insomma, non fatevi dimenticare!

Conclusioni

L’obiettivo ultimo del funnel marketing è quello di dare degli input all’utente e indurlo a compiere delle azioni, che non sono mai frutto della casualità ma risposte alla strategia che esperti di marketing hanno messo a punto, così da trasformare un anonimo visitatore in cliente, un cliente in fan e promoter stesso del brand. 

La piattaforma all-in-one di marketing & sales automation di Business in Cloud nasce proprio a tale scopo: partendo da zero e pur senza essere un web master potrai creare il tuo sito orientato al funnel marketing, attraverso dei template e dei blocchi già preimpostati, con un dominio di primo livello. Potrai attivare campagne pubblicitarie per acquisire traffico e lead senza avere competenze specifiche, creare sequenze automatiche di email per nutrire i tuoi contatti, integrare i tuoi strumenti di marketing, vendita, pagamenti e CRM e monitorare i risultati raggiunti, con un team che ti affianca passo passo.

da | Lug 1, 2019

Porta online la tua attività

Business in Cloud è la prima piattaforma italiana che ti aiuta a digitalizzare la tua professione in modo semplice e a gestirla in completa autonomia senza nessuna conoscenza tecnica.

Leggi anche