fbpx

Funnel Marketing: Cos’è, Significato ed Esempi

Funnel Marketing: Cos’è, Significato ed Esempi

da | Digital Marketing

Spread the love

Il Funnel Marketing è un termine che sentiamo pronunciare sempre più spesso nel mondo del digitale, da esperti nei settori più diversi.

Eh sì perché il funnel è proprio lo strumento base che ci permette di raggiungere risultati online ed è per questo che non puoi fare a meno di conoscerlo.

Che tu sia un professionista, un imprenditore o un aspirante lavoratore nel campo del digital, devi sapere al meglio il significato e le potenzialità di questo strumento per essere sicuro di interfacciati con le figure giuste all’interno del processo.

Infatti tutti i diversi esperti del marketing ruotano attorno ad un funnel e saperlo leggere e strutturare può davvero fare una differenza enorme per il tuo successo online.

Non preoccuparti, se non conosci bene cos’è il funnel marketing, noi di Business in Cloud abbiamo scritto un’intera guida dedicata a questo concetto.

Continua a leggere se vuoi scoprire subito:

  • Qual è il vero significato di funnel e da dove proviene questo termine
  • Perché non puoi fare a meno dei funnel nella tua strategia digitale
  • Le 4 fasi principali del funnel e come utilizzarle nel tuo business online
  • Un esempio semplice di funnel che puoi iniziare a costruire oggi stesso!

Se pensi che tutto questo faccia al caso tuo, non ti resta che continuare a leggere.

 

 

Cosa significa davvero “Funnel”

La parola “Funnel” viene dall’inglese proprio perché è un termine particolarmente evocativo del suo significato.

Un Funnel, infatti, è un imbuto o ancora un setaccio attraverso cui selezioniamo o facciamo passare del materiale.

Insomma, è un sistema che rallenta e filtra, in qualche modo, gli utenti del web per far sì che arrivino in fondo solo una determinata categoria, non tutti.

Questa metafora dell’imbuto è proprio esplicativa di quello che è il significato che gli viene attribuito nel marketing, ossia quello di percorso di acquisto per un prodotto o servizio.

Insomma, sappiamo che con un Funnel non ci stiamo rivolgendo a tutto il mercato ma a una categoria specifica di persone che dovremmo opportunamente selezionare facendogli fare diversi passaggi ben studiati.

L’insieme di questi passaggi costituisce proprio il funnel di vendita che è una struttura attentamente studiata dai marketer a seconda del business e del prodotto specifico.

 

Come si costruisce un funnel e perché non puoi farne a meno nella tua strategia digitale

In sostanza, con Funnel intendiamo un percorso di acquisto o di vendita di un qualsiasi prodotto o servizio sul web.

In realtà i funnel esistono anche offline e vanno anche oltre la semplice vendita.

Ogni volta che vogliamo convincere qualcuno a fare qualcosa, dobbiamo fargli compiere un percorso che possiamo semplificare con funnel.

Eh sì, anche quando avete conquistato la vostra anima gemella avete seguito un funnel!

E’ importante comprendere questo perché il Funnel Marketing, a differenza di quanto si possa pensare, è un processo estremamente creativo in cui ci troviamo a impilare una serie di strumenti per raggiungere un determinato scopo.

Perché è proprio così che si costruisce un funnel nel concreto.

Disegnando una sequenza, un percorso univoco e strutturato di pagine web, email, social, chatbot e chi più ne ha più ne metta.

Non escludiamo nulla ma tutto può essere funzionale al raggiungimento del nostro scopo.

In quest’ottica, l’utilizzo del Funnel Marketing nella tua strategia digitale è più che indispensabile.

Comprenderai bene come un utente generico che arriva sul web non potrà acquistare da te ad occhi chiusi anche se non ti conosce ma avrà bisogno di passi specifici per essere opportunamente educato e convinto.

Ma allora, quanto dev’essere lungo un funnel?

Questa è una delle domande più chieste che possiamo definire la domanda da un milione di dollari perché nessuno può dire a priori la lunghezza di un funnel senza aver chiaro il business e gli scopi.

Per semplificare, esistono due tipologie principali di Funnel:

  • A Maglia Stretta
  • A Maglia Larga

 

Ti ricordi il setaccio di cui ti ho parlato prima?

Ecco, le metafore ritornano anche per comprendere le diverse tipologie di funnel.

Nel funnel a maglia stretta andiamo a selezionare con maggiore accuratezza gli utenti, facendo un funnel più lungo, con maggiori passaggi per essere sicuri che arrivino persone qualificate fino in fondo.

Un esempio può essere l’inserimento di un questionario dopo aver lasciato la mail e scaricato un contenuto gratuito ma prima di prenotare una consulenza gratuita con un esperto.

In questo modo, evitiamo che arrivino perditempo!

La seconda tipologia, invece, è l’opposto.

Vogliamo che entrino quante più persone possibili all’interno del percorso, senza particolari intoppi o ostacoli.

In questo caso, andremo a inserire nel funnel solo gli elementi indispensabili che ci permetteranno di raggiungere il nostro scopo, senza passaggi che potrebbero spingere all’abbandono.

E’ questo il caso della vendita di prodotti a basso costo o che non richiedono un grosso sforzo decisionale.

 

Nel complesso, e ne abbiamo parlato con maggiore dettaglio in un articolo dedicato al Funnel di Vendita e al Funnel di Ads, ci sono delle fasi prestabilite o dei passaggi tipici che di solito vengono inclusi in un funnel.

Scopriamoli nel prossimo paragrafo.

 

Come usare il funnel marketing

 

Le 4 fasi principali del Funnel e come integrarle nella tua strategia di marketing

Prima ti ho parlato di Funnel a Maglia Stretta e a Maglia Larga, spero di non averti confuso troppo perché ora ti darò uno schema semplice che potrai cominciare ad applicare subito per i tuoi funnel online.

Nella letteratura classica del marketing, vengono indicate principalmente 4 fasi all’interno del percorso di acquisto dell’utente.

A ciascuna di essere dovrà corrispondere un differente mezzo utilizzato e una diversa azione da parte di questo che lo porterà sempre più vicino all’acquisto.

Non ti parlerò del classico Modello AIDA, che probabilmente avrai già sentito e che in ogni caso puoi trovare facilmente online, ma di qualcosa di più pratico che puoi utilizzare per creare dei passi concreti di Funnel Marketing.

Vediamo insieme le 4 fasi.

 

1 – Awareness

La prima fase è quella della consapevolezza o conoscenza del prodotto, servizio, marchio o personal brand.

Immagina che nel mercato ci sono miliardi di utenti che stanno cercando cose in modo consapevole o inconsapevole.

Il primo punto di contatto con la tua attività è proprio la conoscenza, infatti, prima di acquistare da un brand devo prima conoscerlo.

Difficilmente mi fiderò a prima vista, a meno che non intercetti utenti particolarmente sperimentatori, ma la nostra psiche ci porta sempre ad andare verso il sicuro e il conosciuto.

Per cui, passaggio numero uno è farti conoscere online senza pretendere nulla in cambio!

Come si fa?

Attraverso i post sui social, i blog, le sponsorizzazioni Facebook per Copertura. Qualsiasi mezzo che ti permetta di raggiungere persone in massa senza la pretesa di dover fari compiere un’azione.

 

2 – Considerazione

E’ la fase in cui l’utente ha capito di avere un problema e sta valutando una soluzione all’interno di quelle possibili nel mercato. E tra queste… ci sei anche tu!

Inutile dire che la parte precedente di awareness è fondamentale.

Se l’utente ti conosce già e ha urgenza di risolvere il problema ma soprattutto, se ti sei posizionato primo nella tua nicchia di mercato le probabilità che scelga te sono infinitamente superiori.

Come si fa a farci considerare per l’acquisto?

Comunicando con costanza e coerenza, su diversi canali ad utenti che già sono venuti a conoscenza di noi.

In quest’ottica, la newsletter o i post sui social indirizzati a pubblici personalizzati sono di ottimo aiuto.

 

3 – Acquisto

Penultima fase è l’acquisto, ossia, se abbiamo fatto bene il nostro lavoro facendoci conoscere da persone che gradualmente si sono interessate ai nostri prodotti o servizi, quando sarà arrivato il momento, queste acquisteranno da noi.

Lo strumento pricipale per finalizzare la vendita è sicuramente una Landing Page specifica del prodotto ma anche un sistema di pagamento e checkout affidabile.

Se non sai come costruire Pagine di Vendita efficace e stai cercando uno strumento che ti permetta di ricevere pagamenti online in un click, leggi questo articolo.

 

4 – Fidelizzazione

La maggior parte delle persone si fermano alla fase 3 del funnel, in realtà, è la fase 4 a garantirti i migliori guadagni.

Le statistiche dicono che acquisire un nuovo cliente ti costa circa 7 volte in più che convertine uno esistente.

Inoltre, i clienti attuali sono propensi a spendere da te cifre più elevate dei clienti nuovi, proprio perché già si fidano di te.

Insomma, stai sprecando una incredibile opportunità di guadagno se non fai nulle per vendere ai clienti attuali.

La fidelizzazione, dunque, è quel processo che porta il cliente a comprare da te ancora e ancora, possibilmente fino all’infinito se il tuo prodotto lo consente.

Si tratta di avere sempre una base di acquirenti pronta e non inseguire il prossimo nuovo cliente nel mercato.

 

 

Esempio di Funnel che puoi costruire tu stesso in pochi semplicissimi passi

A questo punto, vediamo un esempio molto semplice e concreto di Funnel che puoi iniziare a costruire oggi stesso.

L’esempio è tratto da uno degli utenti di Business in Cloud, la prima piattaforma italiana tutto in uno che ti consente di portare online il tuo progetto digitale in modo semplice ed efficace.

Se stai cercando le strumento giusto per realizzare un funnel non ti resta che dare un’occhiata a Business in Cloud a questo link.

L’esempio che vedremo ora è un Funnel di vendita di un professionista per l’acquisto di una consulenza di Astrologia.

Ecco i passaggi che facciamo compiere all’utente, da quando ci conosce fino ad arrivare all’acquisto:

 

1 – L’utente conosce il professionista o in organico sui social oppure attraverso delle sponsorizzazioni a pagamento;

2 – A questo punto, l’utente viene attirato su una Landing Page per Lead Generation in cui viene invitato a lasciare la mail in cambio di un videocorso gratuito di Astrologia, in cui gli insegniamo a leggere il suo tema natale.

3 – Dopo aver lasciato la mail viene inviato in modo automatico su una pagina web che contiene il video e un pulsante finale in cui l’utente può già prenotare la sua consulenza.

Risulta molto difficile che l’acquisto avvenga già a questa fase, ma dobbiamo comunque pensare che, se il nostro prodotto non è di altissimo costo, possiamo comunque trovare utenti disposti a farlo.

4 – Continuiamo la comunicazione con l’utente via mail che avrà già ricevuto il primo messaggio in cui gli inviamo il link al video, per non perderlo, e una prima strategia che lo aiuterà a comprendere meglio il suo tema natale.

5 – A questa email ne faranno seguito una serie, che di solito vanno da 2 a 4, in cui approfondiamo argomenti relativi alla lettura del tema natale e proponiamo la prenotazione della consulenza a pagamento a fine email.

6 – Se l’utente decide di acquistare, verrà rimandato sulla pagina di vendita in cui potrà leggere tutti i dettagli per passare poi alla checkout.

7 – Subito dopo l’acquisto, l’utente viene rimandato su una pagina in cui potrà prenotare la sua consulenza e riceverà una email di conferma.

 

Puoi testare tu stesso questo funnel andando a questo link: https://astromario.socialacademy.com/

Ti consiglio vivamente di farlo, è proprio un processo di studio inverso molto efficace se sei alle prime armi e non sai da che parte iniziare.

Prendere ispirazioni dagli altri non è niente male!

 

Sei pronto per lanciare online il tuo primo funnel?

Spero che in questo articolo tu abbia trovato tutte le informazioni per lanciare il tuo funnel online.

Se non sai ancora come districarti con i diversi strumenti del web, sappi che il punto di partenza è sempre il tuo utente e il modo in cui approccia al tuo prodotto o servizio.

In lui troverai tutte le risposte alle tue domande e potrai strutturare una strategia di successo.

Alla prossima!

 

P.S. Ti Aspettiamo nella Community dei Professionisti Digitali

Entra nel nostro Gruppo Facebook Privato in cui avrai accesso a live di formazione gratuite settimanali tenute dai nostri migliori coach, strategie di marketing digitale e supporto da parte di tutta la nostra community di professionisti che stanno digitalizzando la propria attività.

> Clicca sul Link e Lasciaci la Tua E-Mail per Ricevere la Password di Accesso

da | Lug 20, 2021

Porta online la tua attività

Business in Cloud è la prima piattaforma italiana che ti aiuta a digitalizzare la tua professione in modo semplice e a gestirla in completa autonomia senza nessuna conoscenza tecnica.

Leggi anche